Principi e principesse al Castello di Guarene per un matrimonio da favola

Il magnifico borgo piemontese di Guarene fa da cornice ad un matrimonio da favola. Come nelle fiabe più classiche, l'evento si celebra all'interno di un sontuoso castello, addobbato a festa per l'occasione

Nel Medioevo il castello di Guarene era utilizzato come fortezza difensiva; più tardi nel XVIII secolo divenne la tenuta estiva dei conti Roero.

Magnificamente conservato, con numerose opere d'arte al suo interno, oggi il castello è sede di un hotel di lusso, tappa privilegiata dell'itinerario dedicato al Barocco piemontese.

In questo luogo di pace e di serenità, legato ad antichi ricordi di famiglia e riferimento imprescindibile delle occasioni più importanti, una coppia di sposi ha deciso di coronare il suo sogno d'amore.
Slider

La chiesa, ubicata nelle immediate vicinanze del castello, è stata adornata con rose inglesi di primissima scelta.

Tutto intorno la natura che da secoli testimonia l'incanto e la magia del luogo.

Dopo la cerimonia, gli invitati hanno preso parte al ricevimento allestito nell'area antistante il castello, tra i giardini all'italiana e una sontuosa serra addobbata con piante ed elementi decorativi classicheggianti.

 

Slider
Per celebrare l'importanza storica del luogo, i centrotavola, eleganti candelabri decorati con foglie d'oro, sono stati realizzati a mano in pezzi unici

Altri elementi decorativi, come le alzate in vetro con profili barocchi ed i portacandele in stile, fungevano tra contraltare alla mise en place, in un equilibrio perfettamente bilanciato.

Richiesta del cliente: valorizzare l'aspetto familiare del luogo, legato ai bei ricordi del passato.

La soluzione proposta: far sentire gli ospiti a casa loro, parte di un paesaggio secolare, in cui la natura assume il ruolo di protagonista.

Numero ospiti: 280 persone